Apu ha un sogno, vuole diventare sacerdote. Per realizzarlo lascia la casa natia, con la madre vedova, e va a studiare a Calcutta dove, tra mille difficoltà pratiche, consegue la laurea, grazie anche ai sacrifici della madre che muore senza poter riabbracciare l'amato figlio.

Tra Il lamento del sentiero (1955) e Il mondo di Apu (1959), è la 2ª parte di una trilogia, tratta dal romanzo Pather Panchali del bengalese Bibhutibhusan Banerjee.

Leone d'oro a Venezia 1957.

Ind. 1957
REGIA: Satyajit Ray
ATTORI: Pinaki Sen Gupta, Smaran Ghosal, Kanura Banerjee, Kanu Bandonopadhaya

GENERE: drammatico

DURATA: 110'

SUPPORTO: dvd

AUDIO: hindi

SOTTOTITOLO: italiano

FOTOGRAFIA: B/N

AUTORE LETTERARIO: Bibhutibhusan Banerjee

CINEMA INDIANO FILM INDIANO FILM AMBIENTATO IN INDIA Bibhutibhusan Banerjee, che attraverso la storia di Apu e della sua famiglia traccia un affresco dell'India degli anni Venti e del suo travaglio evolutivo. Influenzato dal neorealismo italiano, Ray racconta la vita, la morte, il dolore delle madri, l'egoismo dei figli con un ritmo lento ma senza indugi, con cura figurativa di classico rigore ma senza compiacimenti estetizzanti, con la sobria forza di una semplicità che rende familiare un ambiente a noi lontano. Leone d'oro a Venezia 1957.

Prezzo: €14.90

Questo prodotto è esaurito.